Edizioni Condaghes
Edizioni Condaghes

condaghes.com

Titoli
Titoli
Autori
Notizie
Documenti

Rassegna stampa

Razzismo antiebraico: storia per ragazzi e adulti

Sab, 1 Marzo 2003 | L’Unione Sarda

Condaghes ha edito Non dire di me che ho fuggito il mare, romanzo di Alberto Melis ambientato nel corso dell’ultima guerra mondiale su un’immaginaria e sperduta isola nel golfo di Genova. È la storia dell’incontro tra due ragazzini e un deportato ebreo evaso da un campo di concentramento. Dunque la storia di un’amicizia, ma anche di una lenta e sconvolgente presa di coscienza. Per la prima volta infatti Matteo e sua sorella Marta si pongono delle domande. Perché gli ebrei vengono perseguitati? Perché i nazisti e i fascisti offrono 5 mila lire per ogni uomo ebreo, 3 mila per ogni donna ebrea e mille per ogni bambino ebreo denunciati? E soprattutto, perché a Matteo e a Marta è stato insegnato a disprezzare gli italiani di fede ebraica?
Non dire di me che ho fuggito il mare verrà presentato oggi nella sala-conferenze dell’Exmà di Cagliari, alle 18. Oltre all’autore, interverranno Giovanna Cerina (docente universitaria), Esther Grandesso (responsabile bibliotecaria), Mauro Manunza (giornalista), Giovanni Manca (editore) ed Enrico Incani (attore).